Home Notizie 200 Lire per una manopola

Le manopole delle radio d'epoca, spesso realizzate in bachelite, venivano usualmente impreziosite dall'aggiunta di profili in ottone dorato, che venivano incollati nella parte frontale esterna.

Le manopole di una radio Vega degli anni '50, erano prive di questa parte, probabilmente andata perduta negli anni, a causa del collante che aveva perso le sue proprietà adesive.

Manopola

 

Per portare a termine il restauro occorreva dunque recuperare la parte estetica in ottone.

Il metodo che descriverò in seguito permette a chiunque, con del normale materiale e senza l'ausilio di attrezzature professionali, di realizzare i dischetti in ottone (nel nostro caso in una lega di rame- nichel, dal colore molto simile all'ottone) per ripristinare l'estetica delle manopole.

La materia prima è una vecchia moneta da 200 Lire, delle dimensioni e dallo spessore adatto ad essere impiegata per la manopola in oggetto.

La prima fase consiste nello spianare completamente una faccia della moneta, con l'aiuto di una piccola mola e di un mini trapano.

 

fase di realizzazione della parte mancante

 

Dopo aver portato in piano la faccia della moneta, occorre lisciare nello stesso modo, il contorno zigrinato.

Con l'ausilio di carta abrasiva di grana via via più fine, occorre rendere la superficie la più lucida possibile, successivamente con la pasta abrasiva si arriverà ad ottenere una superfie quasi a specchio.

Normalmente in questo tipo di manopole, la parte in ottone, ha una forma concava ed è questo che dobbiamo ottenere dalla nostra moneta con l'aiuto di una grossa vite con la testa convessa che useremo come un punzone.

Per ottenere la piegatura della moneta, mettiamo una piccola assicella di un legno sufficientemente tenero come base, sopra collocheremo la moneta con la faccia liscia verso l'alto e con la vite a testa convessa rivolta verso la moneta ed un martello, assesteremo alcuni colpi secchi con la  vite,senza esagerare con la forza, sulla moneta, fino ad ottenere il livello di piegatura richiesto.

 

 

Con l'aiuto della pasta abrasiva, si andranno a togliere i piccoli graffi dalla superficie della moneta e si potrà finalmente passare all'incollaggio del disco sulla manopola.

 

Manopola radio ricostruita

 

Il risultato finale, si avvicina molto all'estetica originale della manopola.

Volendo preservare la lucentezza del dischetto, occorre passare una leggera mano di vernice a spruzzo trasparente prima della fase di incollaggio.

Sicuramente esistono altri metodi per arrivare a questo risultato, questo ha il pregio di essere praticabile da chiunque con la normale attrezzatura di casa ed a costo zero anzi al costo di 200 Lire a manopola.

 
Consigliato da Radio a Valvole.it
Banner